Cosa facciamo

La nostra mission è accompagnare le persone alla scoperta e valorizzazione dei propri talenti, attraverso le innumerevoli sfaccettature in cui può declinarsi l’esperienza creativa. Ogni progetto è pensato per favorire il benessere personale e sociale dei partecipanti.

Arte terapia.
La creatività che cura.

L'arte terapia è una forma di intervento prevalentemente non-verbale, nel quale si fa uso di differenti mediatori artistici al fine di favorire l’empowerment della persona o del gruppo, la piena utilizzazione delle proprie risorse e il miglioramento della qualità della vita.

Laboratori di narrazione collettiva.

È un’esperienza vitale per ciascuno sentirsi parte di una mente collettiva, divenire nel tempo del gioco un tutt’uno con la propria maschera, proprio come nel teatro, ma con il vantaggio che con le parole possiamo "fare tutto", anche quello di cui non saremmo capaci nella realtà.

Self Help.
Counseling biosistemico.

Questo spazio nasce per facilitare il dialogo, la comprensione, l'ascolto reciproco e l'empatia. L'obiettivo è aiutare la persona a riconoscere i problemi, prendere decisioni e gestire crisi, sviluppare risorse e potenzialità , aumentare la consapevolezza attraverso l'osservazione di sè.
APERTO A TUTTI - 3/99 ANNI.

Open Studio, incontri di Arte Terapia

All'interno del progetto Porte di Comunità promosso dal Comune di Cervia, Fattore-d ha organizza nella sua sede dei workshop gratuiti per la cittadinanza. Ecco di cosa si tratta... Lo “studio aperto” o "open studio”, è un intervento di arte terapia in cui ogni partecipante lavora per conto proprio, ma in gruppo: ci si sente parte di un tutto e questo influisce positivamente sul dialogo interiore. In uno spazio accogliente si trovano a disposizione i materiali adatti alla creazione di immagini (disegni, dipinti, collage, oggetti, testi); ogni partecipante può gestire il proprio tempo liberamente (entrare quando vuole e restare quanto vuole, prendere le pause che gli servono, decidere quando l’immagine è terminata). Per concludere, è possibile condividere la propria immagine con l’arte terapeuta che è sempre presente e ha un ruolo di osservatore partecipante e mediatore/facilitatore del processo creativo. L’unica regola è il silenzio a favore dell’ascolto di sé e nel rispetto delle altre persone presenti.
novità

📅 Tutti i mercoledì • ore 10-12

chi siamo

Benvenut* nel centro
di creatività permanente.

Fattore-D è una neonata realtà con anni di esperienza alle spalle grazie al know-how delle socie fondatrici in ambito sociale e creativo. Fattore-D è Donna, Dedizione, Diversità, Dialogo. Il nostro obiettivo di partenza è quello di offrire uno spazio espressivo, creativo, relazionale alternativo: un ambiente accogliente, libero dal giudizio e protetto da intrusioni esterne. L’Associazione Fattore-D si pone, infatti, come obiettivo finale il raggiungimento di un benessere personale e sociale, attraverso attività esperienziali che valorizzano la cooperazione e l’interazione tra donne, ma non solo.

Raccolta fondi 2021/2022. Il progetto Equality.

Aiutaci a raccogliere i fondi per costruire assieme una società più sana e sicura.

Il progetto Equality nasce per sensibilizzare la popolazione ai temi delle dinamiche di potere fra i generi e in contrasto alla violenza, proponendo la diffusione di una cultura della parità. Il progetto è rivolto alla formazione degli operatori del Settore, di genitori e insegnanti e alla cittadinanza interessata. 

dal nostro blog.

Ultime notizie!

Resta sempre informat* sulle nostre iniziative grazie al D-Blog. Troverai tante curiosità e spunti per iniziare a sviluppare il tuo potenziale creativo. Buona lettura!

approfondimenti

“La funzione creativa espande
la coscienza, squarcia le tenebre della non conoscenza, del non noto,
del non conosciuto". C. Widmann

Tutto ha inizio nel caos. Empiricamente il fenomeno non ci è estraneo: davanti a un problema di cui non conosciamo la soluzione, in un momento critico della vita, quando siamo aggrovigliati in una situazione d’impasse viviamo concretamente il χαος.

rimani informat* sulle ultime iniziative

Progetti in primo piano.

STORIE

Kintsugi, l’arte delle preziose cicatrici

L’arte di abbracciare il danno, di non vergognarsi delle ferite, è la delicata lezione simbolica suggerita dall’antica arte giapponese del kintsugi. Così le cicatrici diventano bellezza da esibire.

Con questa tecnica si creano vere e proprie opere d’arte, sempre diverse, ognuna con la propria trama da raccontare, ognuna con la propria bellezza grazie all’unicità delle crepe che si creano quando l’oggetto si rompe, come fossero le ferite che lasciano tracce diverse su ognuno di noi.

Aree di intervento.

Creiamo strumenti per la crescita personale e la coesione sociale.

Tiziano Terzani

“La vera medicina per tutti i mali consiste nel cambiarevita, cambiare noi stessi e con questa rivoluzione interiore dare il proprio contributo alla speranza in un mondo migliore.”

Realizziamo PROGETTI GRATUITI per diverse utenze con fragilità, ma non solo. Il nostro intento è quello di favorire lo sviluppo della personalità e dell’autostima attraverso l’espressione creativa di sé.

Per noi WELLBEING  significa realizzare uno spazio esterno ed interno protetto, accogliente, non giudicante. Un luogo di silenzio e ascolto dove la persona possa prendere il suo tempo e lasciare una sua traccia, un suo segno, escludendo intrusioni e giudizi. Significa entrare in ascolto del proprio corpo, facendone esperienza attraverso il respiro, il movimento, la creatività. Significa Vivere la condivisione e il confronto con altre persone. Rilassarsi, allentando stati di tensione e di stress.

Gianni Rodari

"Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo? La fantasia non è un lupo cattivo del quale si debba aver paura. Nelle nostre scuole, generalmente parlando, si ride troppo poco. L'idea che l'educazione della mente debba essere una cosa tetra è tra le più difficili da combattere."​

Il concetto di educazione coinvolge tutti gli stimoli che ci provengono dal mondo esterno, dalle cure familiari ai contatti con il mondo della scuola, dall’incontro occasionale all’apporto dei mezzi di comunicazione. Interessa la crescita fisica e spirituale di ciascuno di noi. Il bambino che nasce porta in sé infinite possibilità, alcune sono comuni a tutti gli uomini, altre sono proprie e specifiche d’ogni individuo. L’educazione è lo sviluppo di tutti gli aspetti della personalità umana, fisici, intellettuali, affettivi e del carattere.

Ciascun essere umano ha potenzialmente l’intelligenza che lo conduce alla conoscenza graduale del mondo circostante e all’impiego di certi mezzi per impadronirsene e affermare se stesso. Ha già delle energie affettive da esprimere e delle naturali attitudini. Dipenderà in gran parte dall’educazione, dagli stimoli ambientali che quelle energie potenziali trovino il modo più compiuto e più equilibrato di realizzarsi. Il concetto d’educazione è più ampio di quello di istruzione (che si riferisce alla sola educazione intellettuale). Tutti siamo in un certo modo responsabili, con le parole, con gli atti, con gli atteggiamenti, dell’educazione delle persone che ci vivono accanto. L’educazione impegna tutta la vita e tutti noi, anche se non ne prendiamo coscienza. Possiamo sempre “crescere”, perfezionarci in qualche aspetto della nostra personalità. Ognuno di noi può essere educatore, col suo comportamento, con una parola, un gesto, la sola presenza.

Sezione in aggiornamento

Continua a seguirci. Inseriremo presto nuovi approfondimenti legati ai temi che ci stanno a cuore.

Stay tuned!

Sezione in aggiornamento

Continua a seguirci. Inseriremo presto nuovi approfondimenti legati ai temi che ci stanno a cuore.

Stay tuned!

Domande? Scrivici!

Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo.




    Avete domande? Scrivici o vieni a trovarci.

    viale Leopardi 58
    48015 Cervia (RA) Italy

    coordinamento@fattored.it

    Newsletter

    Ricevi le ultime notizie e aggiornamenti

    Resta Conness*

    © 2021 – Fattore-D. All rights reserved.